Via Scoop.itMed News

Uno degli aspetti più drammatici della patalogia tumorale, oltre a quello della sua ri-comparsa (recidiva) dopo averla apparentemente debellata, è rappresentato dalla capacità delle cellule maligne di diffondere verso tessuti ancora sani (metastasi). Quest’ultima caratteristica è propria dei tumori maligni. Ecco che riuscire a stabilire, nel più breve tempo possibile dalla diagnosi, se un tumore potrà dare metastasi o meno è fondamentale per ottimizzare l’approccio terapeutico.
Attraverso studi iniziati nel 1994, un gruppo di ricercatori ha ora individuato una serie di marcatori molecolari (microRNA), presenti all’interno delle cellule tumorali, in grado di predire il comportamento metastatico o meno del tumore stesso. Se la loro precisione verrà confermata, questi marcatori insieme ad altri parametri clinici di tipo prognostico potrebbero rendere più efficaci e mirate le successive terapie anti-tumorali..
Via www.plosone.org

Annunci