Via Scoop.itMed News

Sempre in tema di longevità [ http://goo.gl/2U8Ty ] e di cosa succede nelle nostre cellule durante l’invecchiamento, ecco un interessante studio nel quale viene indagato il DNA in 318 coppie di gemelli identici (monozigoti), di differenti età.
E’ noto come il DNA possa andare incontro a riarrangiamenti strutturali, con perdite o duplicazioni più o meno grosse di materiale genetico all’interno delle cellule. In questo studio viene evidenziata una stretta relazione fra le alterazioni strutturali del DNA e il progredire dell’età: i riarrangiamenti più grossi del DNA, che comportano per esempio grosse variazioni a livello cromosomico, sono infatti più comuni oltre i 60 anni, mentre nelle cellule dei soggetti più giovani il DNA è interessato da modifiche strutturali più piccole; alcune di queste variazioni del DNA sono alla base di note malattie del sangue. Alterazioni genetiche strutturali sono state anche individuate nei soggetti sani più anziani, suggerendo come il DNA possa fisiologicamente “perdere dei pezzi” con il progredire dell’età. In questo senso alcuni di questi riarrangiamenti cromosomici potrebbero associarsi con quei deficit del sistema immunitario, che tipicamente compaiono con l’invecchiamento.
Via www.cell.com

Annunci