Via Scoop.itMed News

Il Vettore Europeo di Generazione Avanzata (Vega) è partito dallo spazio-porto europeo di Kourou, nella Guyana Francese [http://goo.gl/PGNmO ]. “È un momento di grande soddisfazione e orgoglio, che corona lo sforzo e l’impegno di tutti noi di Avio e dei nostri partner; oggi l’Italia entra a far parte di quel ristrettissimo numero di Paesi che possono vantare una propria tecnologia di accesso allo spazio”, dichiara Francesco Caio, amministratore delegato di Avio.
Sì, perché proprio Avio, gruppo italiano leader del settore aerospaziale, ha progetta e realizzato Vega, coordinando 40 aziende di 12 Paesi europei. Verranno così messi in orbita i satelliti LARES ed Alamasat-1 dell’Agenzia Spaziale Italiana, con scopi principalmente di osservazione della Terra e monitoraggio dell’ambiente, insieme a sette piccoli satelliti CUBEsat, sviluppati con finalità formative da varie Università europee.
E’ questa la dimostrazioni delle potenzialità di Vega, che vanno oltre gli aspetti strettamente scientifici: questo vettore vuole infatti rappresentare un progetto innovativo, in termini di flessibilità di utilizzo e di economicità degli investimenti.
Via www.cnes-csg.fr

Annunci