See on Scoop.itMed News

Prima delle vacanze estive desidero segnalare una notizia di Vita, non di scienza.

Luigi Laraia, a 37 anni, si ammala di leucemia. Quattro mesi fa, ha fatto il primo ciclo di chemioterapia: “Mi faceva male tutto il corpo, le ossa mi facevano male fino all’anima. Pensavo sarebbe durato per sempre. Ma non è stato così: dopo un po’ ho iniziato a sentirmi meglio, riguadagnavo forza, mi sentivo di nuovo me stesso. Ho ripreso ad allenarmi in bicicletta, giorno per giorno”.

Ora Luigi sta pedalando attraverso gli Stati Uniti; lo vuole fare in 35 giorni. Per sensibilizzare tutti noi sul tema del cancro, e per raccogliere un po’ di fondi destinati alla ricerca. E giorno dopo giorno si racconta nel blog “Relentless for a cure”.

Una storia, “triste”: certo, nessuno può negare che sia – anche – triste. Tuttavia dobbiamo provare a guardare oltre, anzi dobbiamo guardare bene la strada davanti a noi, come si fa quando si pedala. Lo dobbiamo a Luigi e a tutti “quei milioni di persone nel mondo che si possono definire come pazienti oncologici”.

See on luigilaraia.blogspot.it